Via 57 West, il “courtscraper” di New York

Michela Pesenti / 30 settembre 2016 / Stili e Novità

È stato completato a New York il primo grattacielo a corte; si chiama VIA 57 West ed è firmato dallo studio danese Big di Bjarke Ingels. Un’architettura ibrida e per stessa definizione dello stesso architetto «un ibrido tra il modello europeo e il tradizionale grattacielo di Manhattan. Un modello che unisce i vantaggi di entrambi: la compattezza e l’efficienza di un edificio a corte e l’ariosità e la vista di un grattacielo».

Per identificare questa particolare costruzione è stato coniato anche il neologismo”courtscraper” che unisce i due elementi a cui si ispira, il grattacielo e la corte. Ciò che contraddistingue VIA 57 West è proprio la sua “doppia natura” che fa sì che la percezione del volume cambi a seconda dei punti di osservazione: guardandolo dal lato ovest l’edificio si mostra come una piramide deformata, mentre dal lato est si può ammirare una guglia slanciata e sottile.

 

Un complesso alto 137 metri che si sviluppa su una superficie superiore ai 77mila mq, per un totale di 709 unità abitative e un giardino di 22mila mq, a cui si aggiungono le attività commerciali e gli spazi sportivi collocati al piano terra per stimolare la vita della comunità. Tre degli angoli del “courtscraper” sono bassi, mentre è sollevato soltanto l’angolo nord-est: in questo modo il cortile si apre verso il fiume Hudson, facendo entrare la luce naturale da occidente e mantenendo un contatto visivo con l’adiacente Helena Tower. Altro elemento che caratterizza la struttura è il tetto spiovente, costituito da una superficie semplice perforata da terrazze personalizzate e rivolte a sud, mentre i prospetti sono caratterizzati da moduli a spina di pesce.

Ogni appartamento dispone di una vetrata bow window, ovvero una finestra ad arco, per ottimizzare la vista esterna; i balconi favoriscono l’interazione tra residenti e passanti.

 

Per quanto riguarda gli ambienti interni, lo studio danese ha voluto mixare suggestioni nordeuropee ed elementi statunitensi, dai salotti con parquet di legno di faggio scandinavo ai bagni con piastrelle in porcellana, il tutto all’insegna della sostenibilità ambientale e della durabilità. L’efficienza energetica è raggiunta anche grazie a un sistema centrale di filtraggio dell’acqua e ventilazione naturale a consumo ridotto.

 

Sul sito dello studio di architettura www.big.dk è possibile scoprire tutti i dettagli del concept di VIA 57 West attraverso i rendering e le tavole elaborate dal team di Bjarke Ingels.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SHARE VIA
    HABIMAT NEWS
    HABIMAT | Capri
    Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella
     

    HABIMAT | Focardi e Cerbai  
    Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

    inaugurazione-cerbai

    HABIMAT | DE MAS
    Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

    Habimat Progetta con Noi

    Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

       

    Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

      ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

    HABIMAT news