Bonus ristrutturazioni 2015

Francesca Negri / 13 maggio 2015 / Stili e Novità

I bonus ristrutturazioni 2015, insieme a quelli per il risparmio energetico, sono le agevolazioni fiscali di maggior interesse perché permettono ai contribuenti di detrarre una parte delle spese sostenute. Orientarsi nel mare magnum delle normative e nella burocrazia però non è facile: chi può fruire della detrazione? Per quali lavori spettano le agevolazioni? E se acquisto un box: quando spetta l’agevolazione? Cosa deve fare chi ristruttura per fruire della detrazione?

Ecco in breve alcuni fra gli ultimi aggiornamenti utili:

Proroga della maggiore detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione.

La legge di stabilità 2015 ha prorogato al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%), confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare, mentre dal prossimo 1° gennaio 2016 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

Agevolazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Prorogata  la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), fi nalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2015. A prescindere dalla somma spesa per i lavori di ristrutturazione, la detrazione va calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro e ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Maggiore detrazione (Irpef e Ires) per gli interventi su edifici in zone sismiche ad alta pericolosità.

Fino al 31 dicembre 2015 è prevista una detrazione più elevata per le spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano in zone sismiche ad alta pericolosità, se adibite ad abitazione principale o ad attività produttive. La detrazione è pari al 65% delle spese effettuate dal 4 agosto 2013 al 31 dicembre 2015.
L’ammontare massimo delle spese ammesse in detrazione non può superare l’importo di 96.000 euro.

Per rispondere a tutte queste domande habiMat ha realizzato una guida dedicata, dove trovare informazioni utili spiegate in modo semplice e pratico, specchietti riassuntivi e indicazioni sulle procedure da svolgere passo passo. Sfogliala direttamente qui oppure chiedi la tua copia gratuita nei punti vendita habiMat o BigMat.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | Capri
      Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella
       

      HABIMAT | Focardi e Cerbai  
      Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

      inaugurazione-cerbai

      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news