Il design che imita l’arte: mobili ispirati a quadri famosi

Francesca Negri / 25 agosto 2015 / Stili e Novità

Amanti dell’arte e collezionisti di tutto il mondo, se non siete riusciti ad accaparrarvi un Picasso originale, ma volete dare un tocco “artistico” ai vostri ambienti potete scegliere arredi e complementi per la casa ispirati a opere d’arte famose.

Sono infatti molti i designer che omaggiano i grandi pittori della storia creando arredi ispirati alle opere di ogni epoca: dall’arte classica all’impressionismo francese fino alla pop art. Eccovi alcuni esempi.

L’azienda veneta di imbottiti Désirée del Gruppo Euromobil ha realizzato un tappeto d’arte dell’artista Giorgio Celiberni ispirato a Guernica di Pablo Picasso (vedi foto in alto). Il tappeto Omaggio a Picasso misura 2,26 metri di altezza per 8,50 metri di lunghezza; è stato realizzato con la tecnica dell’handtufting, quindi lavorato e taftato a mano. Viene realizzato con il 100% di lana neozelandese e un sottofondo in lattice naturale anallergico e antibatterico, utilizzando una combinazione di colori che richiama l’opera originale di Picasso: bianco, nero, perla e grigio.

Un altro importante esempio di commistione tra arte, design e arredamento è la Poltrona Proust di Alessandro Mendini del 1978:  la fantasia del tessuto è ispirata alla tecnica di artisti appartenenti alla corrente del puntinismo, come Georges Seurat e Paul Signac. Proprio i prati assolati di Signac sono stati il riferimento per la creazione di questa poltrona di design, diventata iconica. Struttura in legno intagliato dipinto a mano e un rivestimento fisso in tessuto multicolor che riprende il decoro della struttura.

E’ uno dei pezzi storici del design del Novecento italiano e nel 2009 è stata realizzata anche la versione Proust Geometrica.

Molto originali anche i divani artistici di Alexandro Fini: la scocca del divano  diventa la cornice per l’opera d’arte che viene riprodotta sulla seduta e sulla spalliera. L’ispirazione arriva dai grandi maestri come GauguinVan Gogh, Klimt e Renoir. Tra le sue opere è molto moderna la seduta Cristallo che riproduce il quadro The sleeping bather di August Renoir del 1897. La scocca è in plexiglass, impreziosita da illuminazione a led.

Il designer Piet Hein Eek invece si è ispirato ai quadri dei maestri olandesi per realizzare una serie di sgabelli artistici che riproducono paesaggi e ritratti sulla seduta. Gli sgabelli hanno una struttura in compensato lineare, ma sono impreziositi da stampe raffiguranti i dipinti di Van Gogh, Rembrandt e dei pittori fiamminghi.

Gli sgabelli sono molto pratici e poco ingombranti: il montaggio è semplice e veloce perché i due pezzi vanno semplicemente incastrati uno con l’altro, senza dover ricorrere a viti o bulloni.

  • My brother recommended I might like this blog. He was once totally right. This put up actually made my day. You cann’t believe just how much time I had spent for this info! Thank you!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SHARE VIA
    HABIMAT NEWS
    HABIMAT | DE MAS
    Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

    Habimat Progetta con Noi

    Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

       

    Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

      ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

    HABIMAT news