Maturità: la seconda prova di design e progettazione

Michela Pesenti / 23 giugno 2015 / Stili e Novità

Gli esami non finiscono mai e lo sanno bene i nostri ragazzi che nei giorni scorsi hanno affronatato e stanno affrontando la più temibile delle prove: la maturità.

Il 18 giugno la seconda prova (quella specifica sulla materia caratteristica del proprio percoso scolastico) ha “sfidato” i ragazzi dei licei artistici e degli istitituti di discipline progettuali e grafiche, con alcune prove molto interessanti e tra queste abbiamo notato la richiesta di una magggiore attenzione per le aree verdi, già in fase progettuale, e tematiche legate alla tutela ambientale.

Qui sotto le due tracce che ci hanno più colpito. In attesa di scoprire alcuni dei compiti realizzati dai designer di domani chiediamo a voi, progettisti e architetti che ci seguite, cosa avreste progettato (in 6 ore) se foste stati sui banchi di scuola?

Al liceo artistico (indirizzo di arte dell’arredamento e del legno) è stato chiesto di arredare un resort  in una vasta tenuta agricola semi abbandonata, vicino ad una grande città, destinata in passato a monocultura. Il Resort dovrà includere elementi tipici come campi sportivi, maneggio, piscine, e altre strutture sportive e per il relax, la ristorazione, nonché i residence che risultano situati nei casali.

Come specificato chiaramente nella traccia, l’arredo della reception e la cura degli spazi verdi sono focus indispensabili del progetto in quanto vero biglietto da visita della struttura. Nello specifico è stato chiesto di progettare l’arredamento totale di uno degli spazi, chiuso o aperto, e di progettare nei dettagli un importante elemento d’arredo per caratterizzare l’ambiente.

Qui la traccia del Miur

Per le discipline progettuali architettura e ambiente invece la richiesta è stata quella di realizzare il progetto di un Museo-Acquario Virtuale in un quartiere di una città di medie dimensioni dove l’amministrazione comunale, al fine di valorizzare una zona a carattere unicamente residenziale, destina un’area (inizialmente utilizzata da una scuola elementare, ed attualmente in completo abbandono) ad Acquario Virtuale. L’Acquario Virtuale sarà dedicato ai temi della tutela dell’ambiente marino e della valorizzazione della natura e dovrà essere strutturato secondo percorsi didattici suddivisi per ambiti faunistici: dalle profondità del Mediterraneo alle profondità degli Oceani. Grandi Monitor sostituiranno le ampie vasche con i pesci degli acquari tradizionali. Un piccolo Auditorium sarà destinato soprattutto a interventi didattici con proiezioni, in 3D e 4D stereoscopico, per promuovere una cultura responsabile del mare.
L’Acquario dovrà essere costituito da:
spazi espositivi con la previsione di monitor giganti, due sale per la didattica, una sala Auditorium per conferenze e/o proiezioni di filmati, due uffici, servizi igienici distinti per il pubblico e per il personale interno, area ristoro, Libreria con spazi per vendita di oggetti.

La particolarità del luogo e delle esposizioni rende necessario uno sviluppo volumetrico su un unico livello, con la previsione di un’ampia zona da recuperare a verde.

Qui la traccia completa del Miur

Per BigMat la formazione, sopratutto tecnica, è molto importante, a questo proposito ha aperto ufficialmente oggi, 23 giugno 2015, la BigMat VASS School, in una storica cascina dell’Astigiano, a pochi passi dai territori recentemente premiati dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. 25 giovani architetti seguiranno quattro giorni di formazione sulla tematica dei sistemi costruttivi in legno.

IMG_2126
Nel ruolo di insegnanti le aziende leader del settore tra cui i partner BigMat: Homaterm, Unifix, J.F. Amonn, DeWalt, Doerken, Velux e Nordlam, ma anche il Politecnico di Torino, lo Studio d’ingegneria Briamonte Galota e altri partner a completare questa iniziativa formativa come Eurotherm, I-Pan, Concrete. A cura di BigMat VASS la didattica relativa ai centri di trasformazione del legno, ai software per le valutazioni termotecniche e le soluzioni high-tech prefabbricate.

Info e dettagli nelle news BigMat

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | Capri
      Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella
       

      HABIMAT | Focardi e Cerbai  
      Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

      inaugurazione-cerbai

      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news