Tutta l’energia buona del legno in una nuova fiera ad Arezzo, a febbraio 2015

Francesca Negri / 13 novembre 2014 / Stili e Novità

Le foreste in Italia oggi occupano quasi 11 milioni di ettari, poco meno di un terzo della totalità del territorio nazionale, e la superficie boscata cresce ogni anno al ritmo di migliaia di ettari. Anche il volume dei boschi nazionali cresce: mediamente di 32 milioni di metri cubi di legno all’anno dei quali, sempre in media, ne vengono prelevati poco meno di 8 milioni di metri cubi. Il capitale legnoso “depositato” nei boschi italiani, quindi, aumenta al ritmo annuale di circa 24 milioni di metri cubi.

Senza contare che il legno da destinare alla produzione di calore può provenire anche dal cosiddetto “fuori foresta”, cioè dai campi: siepi e  filari, tutta la vegetazione che cresce lungo i corsi d’acqua e a cui viene fatta periodicamente manutenzione, nonché le potature degli alberi da frutto, degli oliveti e dei vigneti.

italia_legno_energia_logo

Parte proprio da questa riflessione lo spunto che Piemmeti spa, società partecipata di Veronafiere, lavorando in collaborazione con Aiel, l’Associazione italiana energie agroforestali, ha saputo trasformare nella manifestazione Italia Legno Energia. La nuova e unica fiera del settore per il Centro Italia dedicata all’intera filiera si svolgerà alla Fiera di Arezzo dal 13 al 15 febbraio 2015. «Rispetto ad appuntamenti similari, che si svolgono in bosco, abbiamo ritenuto opportuno organizzare la manifestazione all’interno di un quartiere fieristico per divulgare i benefici della filiera corta ed il valore ambientale dell’energia ricavata dalle biomasse – spiega Ado Rebuli, presidente di Piemmeti – e come obiettivo, oltre agli addetti ai lavori, abbiamo pensato di coinvolgere anche il consumatore finale, sensibile sempre più ad uno stile di vita ecocompatibile».

«Italia Legno Energia – aggiunge Raul Barbieri, direttore di Piemmeti – è una manifestazione pensata per presentare le ultimissime tecnologie in campo di macchine e attrezzature per la produzione di biomasse legnose da destinare a  fini energetici, per poi arrivare ai veri e propri sistemi di riscaldamento civile e industriale di piccola-media taglia. Aziende agricole, agriturismi, imprese del turismo rurale, Pubbliche Amministrazioni, ma anche operatori del settore dell’Italia centrale, sono solo alcuni dei soggetti ai quali si rivolge questo appuntamento che non dimentica il consumatore finale che, con gli apparecchi domestici, può tornare a riscaldare la propria casa con la fonte primaria di energia, il legno».

«Dopo molti anni di lavoro  – spiega Marino Berton, direttore generale di Aiel – possiamo affermare di essere giunti al punto ideale per  valorizzare al meglio tutte le potenzialità  della filiera legno-energia in modo sostenibile ed efficiente , con l’obiettivo di migliorare l’economia delle imprese agroforestali e industriali, ma anche il benessere dei singoli cittadini».

Numerose le attività previste nei tre giorni di manifestazione: oltre a dimostrazioni, prove pratiche e visite guidate, non sarà sottovalutata la parte tecnico-scientifica al centro di un ampio programma di convegni e workshop tecnici organizzati in collaborazione con Aiel.

Italia Legno Energia si svolgerà presso la Fiera di Arezzo dal 13 al 15 febbraio 2015, con orario di apertura al pubblico dalle 9 alle 18,30. L’ingresso è gratuito previa preiscrizione sul sito www.italialegnoenergia.it.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news