L’energia? Da una sfera di cristallo

Francesca Negri / 7 settembre 2014 / Stili e Novità

Bello da vedere, in grado di integrarsi in un edificio come un elemento architettonico prezioso e promette di fare quello che gli altri fino a ora non sono riusciti a fare. Si chiama Rawlemon ed è un sistema fotovoltaico rivoluzionario, una sfera di vetro in grado di produrre energia elettrica e termica.

Nata da un progetto dell’architetto tedesco André Broessel, rappresenta l’estrema evoluzione del fotovoltaico, in quanto riesce ad assorbire l’energia del sole aumentando di molto l’efficienza energetica dei tradizionali pannelli solari.

rawlemon

rawlemon 2

Rawlemon, secondo la visione di Broessel, dovrebbe sopperire a tutte quelle problematiche ancora irrisolte legate al pieno sfruttamento dell’energia proveniente dal sole. Oggi giorno infatti – nonostante questo settore delle rinnovabili abbia fatto notevoli passi avanti – soltanto alcuni Paesi riescono a usufruire ampiamente di tale fonte energetica, in virtù della loro favorevole posizione geografica. Nel resto delle nazioni essa viene dispersa a causa del tempo inclemente. Di conseguenza, l’energia utilizzata e raccolta nei sistemi è di una quantità inferiore rispetto a quella di cui realmente potrebbero avvalersi.

Dettaglio della sfera di vetro

La sfera di vetro, in effetti, sfrutta ancora le celle solari come un qualsiasi impianto fotovoltaico, quello che cambia è il modo in cui l’energia arriva e la sua concentrazione. La luce solare giunge sotto forma di fascio energetico con una densità elevatissima, superiore di quasi 10.000 volte la norma. Ciò apre nuove frontiere nel campo delle rinnovabili, accrescendo le possibilità del loro impiego.

Rawlemon montata su un palazzo

Rawlemon funziona in questo modo. Il dispositivo è dotato di un generatore di forma circolare e di vetro, pieno di acqua, in grado di raccogliere, in un pannello fotovoltaico, non solo l’energia solare in condizioni di tempo buono ma anche quando il cielo è nuvoloso. Inoltre, può assorbire la luce della luna e produrre energia termica.

Schema riassuntivo dei vantaggi della sfera Rawlemon

Un elemento vantaggioso del sistema tedesco è rappresentato dalla sua capacità rotazionaleOvvero, Rawlemon è studiata per monitorare ed inseguire la costante evoluzione del sole e massimizzare, di conseguenza, l’ingresso della luce.
A differenza degli altri impianti allestiti su superfici più o meno grandi, questo dispositivo ha la possibilità di essere installato sulle pareti o sui tetti degli edifici, occupando uno spazio minimo di contro all’elevata efficienza energetica che è capace di raggiungere (la stima è di un miglioramento del 50% annuo della stessa).

La sfera di vetro è compatibile con tutta la gamma di celle solari esistenti, sebbene possano risultare particolarmente adatte quelle multigiunzione che necessitano di lenti a concentrazione. Questo genere di sistema più avanzato dà un risultato di conversione pari al 43%.
Secondo Broessel, gli ultimi modelli hanno prodotto, messi in posizione perpendicolare al sole, nei test di prova, circa150 watt a metro quadrato.

La convenienza economica del suo progetto sotto due punti di vista. Il primo è quello produttivo, in quanto i materiali usati per la costruzione del dispositivo sono l’acqua e il vetro, senza dubbio meno costosi di quelli dei classici pannelli fotovoltaici. Il secondo è quello del risparmio energetico a lungo termine per il singolo proprietario, date le potenzialità della sua sfera di vetro.

Rawlemon sarà disponibile a partire da quest’autunno: costa tra i 6 e i 9.000 euro e si può ordinare qui.

La sfera di vetro vista di notte

Il progetto, comunque, ha suscitato già un grande interesse in Europa, tanto da conquistarsi un posto da finalista tra i World Technology Network Award 2013, una serie di riconoscimenti attribuiti  agli individui e alle aziende che hanno raggiunto i progressi più significativi nei settori della scienza, della tecnologia, dell’arte e del design. Un risultato importante che fa ben sperare sull’opportunità di assistere, in un prossimo futuro, alla realizzazione e successiva diffusione, in tutto quanto il mondo, di queste sfere di vetro.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | Capri
      Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella
       

      HABIMAT | Focardi e Cerbai  
      Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

      inaugurazione-cerbai

      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news