“Vedo, non vedo..ma c’è”: un bagno funzionale in soli 7 mq dell’arch. Francesca Di Giannantonio

Francesca Negri / 30 ottobre 2019 / Stili e Novità

Luogo di rigenerazione e benessere personale, la sala da bagno è diventata nel corso degli anni un ambiente sempre più importante della casa, a cui si riservano sempre più attenzioni a livello di arredo e stile. E proprio questo spazio è stato protagonista del concorso indetto dallo showroom HABIMAT INTERNO83 di San Nicolò a Tordino (TE), inaugurato nei giorni scorsi, dal titolo “Il bagno eclettico e funzionale in 7 mq“. Promosso per stimolare l’attività creativa degli architetti dell’Ordine di Teramo nella realizzazione di un ambiente di piccole dimensioni ma pratico, il concorso è stato vinto dal progetto “Vedo, non vedo…ma c’è” dell’architetto Francesca Di Giannantonio.

 

 

Contrasti materici e accorgimenti funzionali 

L'architetto Francesca Di Giannantonio
L’architetto Francesca Di Giannantonio

Un progetto caratterizzato da una sintesi, a livello compositivo, di elementi contrastanti, «tra la materia asciutta del grès porcellanato effetto cemento delle lastre del pavimento e la materia policroma e poliedrica delle cementine dei rivestimenti delle pareti» come racconta l’architetto. Una contrapposizione di materiali e cromie che caratterizza uno spazio ottimizzato e razionalizzato grazie alla «creazione di due ambienti distinti e affiancati che ampliano l’area funzionale del bagno distinguendo tra un sottospazio per il lavabo e i sanitari e un altro per la doccia, declinabile anche nella versione sauna». Una separazione resa visivamente attraverso la presenza di un setto murario che accoglie una serie di ripiani porta oggetti, sia a giorno, sia richiusi da ante opache. «Vedo, non vedo, ma c’è.. – prosegue l’architetto Di Giannantonio – grazie alla combinazione di questi elementi riesce ad ampliare non solo visivamente lo spazio della sala da bagno che è inoltre arricchito nella sua funzione di luogo di benessere dalla presenza di piante e verde che, grazie alle loro proprietà, migliorano la qualità dell’ambiente».

In particolare, nel progetto sono state inserite la palma Areca che contribuisce a eliminare dall’aria l’ammoniaca contenuta nei prodotti utilizzati per la normale pulizia dei diversi complementi, il sempreverde cinese posto vicino alla doccia perché in grado di purificare l’aria e deumidificare lo spazio, e infine l’edera rossa, posizionata sulle pareti, con la sua estetica accattivante e la sua capacità di eliminare l’anidride carbonica.

 

Un concorso di idee per uno showroom tutto nuovo

Alessandra Andreozzi
Alessandra Angelozzi

«Abbiamo deciso di dare vita al concorso “Il bagno eclettico e funzionale in 7 mq” perché crediamo fortemente nel lavoro dei professionisti e nell’importanza che questa figura svolge all’interno del processo di ristrutturazione e progettazione di una casa» spiega Alessandra Angelozzi, figlia dei titolari del nuovo showroom HABIMAT INTERNO83, inaugurato a metà ottobre. Un’iniziativa nata per valorizzare l’attività e la creatività degli architetti e allo stesso tempo creare una rete di relazioni e contatti a cui far conoscere la nuova realtà che va ad affiancare i 4 Punti Vendita BigMat, con cui la famiglia Angelozzi è attiva in provincia di Teramo da oltre 30 anni.

Una sala mostra di 400 mq dedicata prevalentemente al mondo delle finiture e dell’arredobagno con box espositivi di ceramiche e nuovi materiali plastici, mosaici, piastrelle in bicottura, box doccia e vasche tra cui trovano però spazio anche soluzioni per cucina, soggiorno, salotto e ingresso.

Un percorso espositivo affiancato da una zona riservata al coworking con una postazione per architetti e interior designer che possono così toccare con mano i diversi materiali, valutare con i propri clienti le migliori soluzioni per ciascun intervento e sviluppare i propri progetti. Una scelta, questa, che sottolinea ulteriormente l’importanza che per lo showroom rivestono queste figure a cui saranno inoltre dedicati nei prossimi mesi diversi momenti formativi e di approfondimento tecnico. Non mancheranno poi iniziative rivolte al grande pubblico come l’organizzazione di eventi culturali o esposizioni di creazioni di artigiani e artisti locali in una commistione di “arti” e suggestioni.

 

Tre gli addetti che compongono lo staff dello showroom HABIMAT che la famiglia Angelozzi ha deciso di inaugurare per «garantire ai clienti del nostro storico Punto Vendita un servizio ancora più ampio che integri edilizia e interior design per una progettazione completa degli spazi della propria quotidianità» aggiunge Alessandra Angelozzi.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | Capri Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella  

      HABIMAT | Focardi e Cerbai  
      Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

      inaugurazione-cerbai

      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news