Da app moderne a oggetti degli anni ’80

Michela Pesenti / 16 novembre 2018 / Stili e Novità

Riuscite a immaginare a quali famosi oggetti degli anni ’80 possono essere associate le app più famose e diffuse di oggi come Instagram, Facebook, Whatsapp e Netflix? Ad aiutarci ci ha pensato il graphic designer Thomas Ollivier con la serie Re:Birth in cui ha provato a trasformare le tecnologie che usiamo quotidianamente in oggetti vintage e cult di trent’anni fa.

 

Un tuffo nostalgico nel passato che mostra come nell’era pre-internet la comunicazione e l’apprendimento erano legati a dispositivi fisici, oggetti che sono stati sostituiti nell’era post-internet da app e dispositivi touch. Tecnologia moderna e passata nell’opera di Ollivier si mescolano, dando vita a un progetto grafico davvero sorprendente che ha conquistato il popolo del web e non solo, tra trentenni e quarantenni che ricordano gli oggetti che hanno caratterizzato la loro infanzia e adolescenza e i giovani di oggi che invece non li conoscono affatto.

Thomas Ollivier immagina e fa “rinascere” così WhatsApp con le sembianze di una ricetrasmittente e Instagram con quelle di una macchina fotografica usa e getta; Facebook è un cercapersone e Spotify un walkman. Non vi resta che scoprire tutti gli altri oggetti degli anni ’80 che il graphic designer ha selezionato nella gallery qui sotto.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA