La casa nel 2021: i trend di Next Design Perspective

Francesca Negri / 20 novembre 2019 / Stili e Novità

Come cambiano le necessità, i gusti e i desideri delle persone? Interpretare le nuove tendenze è l’obiettivo di Next Design Perspective, la conferenza organizzata da Altagamma, fondazione che riunisce e rappresenta le aziende italiane del lusso. Giunto alla sua seconda edizione, l’appuntamento ha posto l’accento su diverse tematiche quali l’inclusività, la sostenibilità, il confronto tra generazioni, il nuovo modo di concepire e vivere la casa e la cura di sé, a cui il design dovrà guardare per cogliere l’evoluzione dei bisogni della gente.

Come sarà la casa nel 2021?

Il nostro rapporto con l’idea di casa, come è stato sottolineato dai protagonisti di Next Design Perspective, sta cambiando, così come ciò che facciamo negli spazi  della nostra quotidianità. La casa sta infatti diventando un luogo di innovazione, sia dal punto di vista del comfort sia da quello della socialità, con le persone che concentrano sempre più attività all’interno di questo ambiente.

La casa è sempre più vista come un luogo dove migliorarsi e prendersi cura di sé, una vera e propria comfort zone, e per questo continuerà a essere un settore del mercato in crescita grazie alla continua ricerca di benessere e calma. Un ambiente dove dedicarsi sì alla propria sfera privata ma dove praticare anche attività che fino a ieri erano svolte in altri luoghi, come ad esempio lo sport e il fitness che avranno via via spazi ad hoc.

Altro aspetto che andrà sempre più caratterizzando le nostre case sarà la trasformazione degli ambienti giorno in aree condivise e più spaziose per stare insieme e trascorrere momenti piacevoli in compagnia di famiglia e amici. Dall’altro lato la camera da letto diventerà invece più raccolta e piccola, un “rifugio” intimo dove riposarsi e rilassarsi.

In linea generale gli spazi saranno più fluidi e connessi, con arredi multifunzione pensati e realizzati per più ambienti per poter ad esempio trasformare la cucina o il soggiorno nel nostro ufficio. Saranno i consumatori a definire l’uso degli oggetti e la loro funzione con una progettazione di mobili che cambiano e si spostano in base alle diverse esigenze. Tutto sarà pensato e realizzato per aiutarci a vivere meglio, tecnologia e domotica compresa che sarà sempre più in grado un domani di capire, ancora prima del nostro ritorno a casa, come sarà il nostro umore e decidere, per esempio, se farci trovare il camino acceso per creare un’atmosfera più rilassante.

 

Secondo quanto emerso durante Next Design Perspective, la tendenza che andrà radicandosi nel futuro è il passaggio dal possesso all’accesso: le persone non vorranno più prodotti ma soddisfare i propri desideri, portando così allo sviluppo di un’economia immateriale basata su emozioni, esperienza e conoscenza. Nei consumi la qualità avrà la meglio sulla quantità dando vita così ad ambienti semplici ed essenziali, nello stile e nell’arredo, per godersi al meglio e appieno i propri spazi.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA
      HABIMAT NEWS
      HABIMAT | Capri Nuovo Showroom a Pray, in provincia di Biella  

      HABIMAT | Focardi e Cerbai  
      Nuovo Showroom a Sesto Fiorentino, in provincia di Firenze

      inaugurazione-cerbai

      HABIMAT | DE MAS
      Nuovo Showroom a Feltre, in provincia di Belluno HABIMAT DE MAS - nuovo showroom

      Habimat Progetta con Noi

      Scopri il nuovo motore di Rendering per i tuoi progetti

         

      Cover StyleUP! Settembre 2016 Per salutare il 2016 abbiamo pensato a un piccolo regalo digitale per i nostri lettori. Scarica subito i wallpaper con le illustrazioni di Fabulo

        ROBO Scopri la linea di rubinetteria, box doccia HABIMAT e l'esclusivo complemento d'arredo ROBO.

      HABIMAT news