Una mastaba galleggiante a Hyde Park, la nuova opera di Christo per Londra

Michela Pesenti / 16 febbraio 2018 / Stili e Novità

A due anni di distanza dal grande successo di “The Floating Piers” sul lago d’Iseo (di cui vi abbiamo parlato qui) Christo torna in Europa con una nuova installazione galleggiante, una “Mastaba” nel cuore di Londra, nel lago Serpentine di Hyde Park. La nuova opera d’arte sarà inaugurata il 20 giugno in concomitanza con l’inaugurazione della retrospettiva che la galleria d’arte Serpentine dedica proprio all’artista bulgaro e alla moglie Jeanne-Claude.

 

L’installazione si compone di 7506 barili di petrolio, per un peso totale di 500 tonnellate, disposti su una piattaforma di cubetti di plastica, ed è ispirata alle “mastabe” le monumentali tombe a tumulo dell’antica civiltà egizia create per proteggere le salme dei defunti dagli assalti degli animali in cerca di cibo. Un richiamo non nuovo per Christo che nel corso della sua carriera, nel 1975, aveva già realizzato un’opera simile con la moglie in Texas, dove vennero utilizzati 500 mila barili di petrolio, e la stessa struttura è al centro di un futuro progetto da realizzare nel deserto di Al Gharbia, ad Abu Dhabi, una “mastaba” permanente composta da 450mila barili.

 

L’opera galleggiante di Londra sarà quindi un’anteprima su scala ridotta di quella araba, sarà alta una ventina di metri e sarà dominata dai colori bianco, rosso e blu, con un chiaro rimando alla bandiera inglese. 

 

 

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA