Urban Soap, i saponi hand made ispirati all’architettura di Seul

Michela Pesenti / 10 settembre 2018 / Stili e Novità

Anche la stanza da bagno vuole i suoi oggetti di design e tra consolle e complementi d’arredo fanno capolino anche le saponette di design, dalle forme originali, come Urban Soap, il set disegnato dal team coreano di Studio Ohk che ha deciso di ispirarsi alle forme urbane e allo skyline della città di Seul.

 

Le quattro saponette che compongono il set sono realizzate a mano e con una miscela di oli essenziali, mentre le loro fragranze sono accuratamente create in studio, per ottenere profumi che raccontino le atmosfere della capitale della Corea del Sud. Così Soap #01 racchiude un mix di bergamotto e sandalo in una forma obliqua e trasparente, che ricorda i pavimenti irregolari in pietra della hall del Royal Palace e il modo in cui riflettono la luce del sole; Soap #02 mette insieme diversi elementi della città, tra essenze di patchouli e legno di cedro; Soap #03 si rifà alle decorazioni interne del Royal Palace, tra note pepate, legnose unite a elementi floreali; Soap #04 omaggia la simmetria e la regolarità delle tegole del tetto del Royal Palace con sentori floreali e un tocco di cetriolo.

 

 

«Il sapone è un materiale estremamente flessibile, lo abbiamo scelto perché mette insieme vista, olfatto e tatto in un unico processo di progettazione», racconta il team dello studio creativo composto da Seung Tae Oh, Meeso Kim e Won Joon Lee, che hanno dato vita al progetto Urban Soap per «dare uno sguardo più attento alla città e raccogliere frammenti per definire un nuovo prodotto che trasmettesse storie ed esperienze».

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    SHARE VIA